Buoni fruttiferi postali febbraio 2013


La cassa depositi e prestiti ha reso noti tipologie e tassi dei buoni fruttiferi postali sottoscrivibili nel mese di febbraio 2013, i rendimenti si sono completamente adeguati a quelli dei titoli di stato e per ottenere un rendimento almeno pari all’inflazione ufficiale, fissata a circa il 2,5%, si deve vincolare il denaro per almeno 5 anni o utilizzare i buoni postali legati all’inflazione che garantiscono i rendimenti pieni solo dopo 10 anni.

In pratica ogni bfp con scadenza inferiore ai 4/5 anni non tutela il vostro capitale nemmeno dall’inflazione; gli economisti dicono che questo è “il costo della sicurezza”  anche se abbiamo visto come la sicurezza dello stato Italiano  come debitore può andare a rotoli nel giro di qualche ora.

Cliccando qui –rendimenti-bfp – trovate il quadro completo dei buoni sottoscrivibili.

Annunci
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

MYC4

business for a profit and profit for a purpose.

Méthode Lafay

Cultiver l'efficience

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel

goldandother

Flawless, pure, desired.... one word: gold!

dragon trading

semplicemente un piccolo drago che cerca di restare vivo sui mercati finanziari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: